Menu
Close
Salva in rubrica
Close

Gloria Ubaldini

Mostraci la tua scrivania

Il portatile

Per essere pronta a partire ed essere certa di avere con me tutto ciò di cui ho bisogno. O per decidere che sì, oggi c’è un cielo azzurro stupendo e, con buona pace della Tim, posso anche lavorare all’ombra di una quercia. Tanto quando sono alla base, la mia visione si allarga su un secondo monitor che è sempre lì a supportarmi.

 I fogli per gli appunti

Sono una feticista della carta ma non ho un quaderno. Gli appunti mi piace prenderli in ordine sparso, per poter capovolgere le priorità, mescolare le carte. I miei fogli sono una metafora della vita, un ipertesto in cui non c’è una sequenza temporale prestabilita e in cui l’ordine dei fattori può cambiare in ogni momento.

 Il quadro di Alessandro

Sempre lì a ricordarmi che essere mamma ha dato una marcia in più anche al mio lavoro, e mi ha aperto a nuovi punti di vista e a una flessibilità e capacità organizzativa impensabili. E poi, vedermi ritratta intenta a raccogliere dei frutti mi fa capire che il coltivare è esattamente la direttrice del mio percorso.

Cosa ami del tuo lavoro?

Ho fatto dello smart working una filosofia di vita. Sono fermamente convinta che con un portatile e una buona connessione si possa lavorare ovunque. E in qualunque momento. Questa flessibilità, insieme ad una continua sfida per la creatività, fanno del mio lavoro una passione decennale che non si scolora, e che anzi cresce nel tempo proprio perché mi trovo a dover gestire clienti e progetti tra loro molto diversi. E, lavoro a parte, amo anche il team di lavoro con cui questi progetti diventano reali. Perché la qualità emerge dalla sintesi dei punti di vista.

Chi è Gloria fuori da Wave?

Iperattiva, sveglia già alle cinque del mattino per impastare il pane, curare le mie piante e preparare la mente ad un nuovo giorno. Resiliente, con una buona dose di sfortuna ma con un sorriso pronto a essere sfoderato, nonostante tutto. Amante della natura, pronta a infilare un paio di scarpe da tennis per immergersi dentro a pieni polmoni. Impulsiva e veemente, cerco di trovare un balance sopra ad uno yoga mat. Divoratrice di tutto, dai film, ai libri ad un buon piatto di pasta. Folle, solare, dittatrice, di tanto in tanto.

Perché “a volte non ci sono abbastanza sassi” [cit. Forrest Gump].

Da un piccolo germoglio può nascere un grande albero,
basta solo sapersene prendere cura.